domenica 22 febbraio 2015

Il Consiglio comunale del 7 aprile 2014: chi ha detto, o (peggio) fatto cosa - parte 3


Prendiamo il nome e cognome
di quella signora

Nel dare appuntamento lunedì 23 febbraio alle ore 18.20, alla commissione territorio dove, tra l’altro, si parlerà di “167”:



dobbiamo avere presente il punto da cui partiamo, la penosa votazione del consiglio comunale del 7 aprile 2014:







Dopo le prime due parti relative alla presentazione del Vicesindaco Bogani e alla successiva discussione, veniamo alla conclusione: la votazione.

Il verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 29 settembre 2014 ha, tra l’altro, approvato la trascrizione della seduta:




Ma da qui poco si intuisce, se non la netta contrarietà dei cittadini intervenuti, che al momento della votazione, con tutti i consiglieri di opposizione, per protesta abbandonano l’aula consigliare. Meglio vedere e ascoltare direttamente l’accaduto:

video


Ed ecco chi ha abbandonato l’aula, e chi invece ha alzato la mano:



Lo abbiamo chiesto, senza ottenere adeguata risposta:
Se tra i 15 (quindici) Consiglieri votanti ci sia qualche soggetto in conflitto di interessi, che in barba al Regolamento del Consiglio comunale approvato con deliberazione di C.C n. 74 del 27/09/2001 modificato con deliberazioni di C.C. n. 85 del 29/09/2005, n. 63 del 11/09/2007, n. 13 del 31/03/2010 n. 60 del 18/11/2010, esecutivo dal 28/11/2010, abbia impropriamente alzato la mano invece di abbandonare l’aula.

Poniamo l’attenzione in particolare agli articoli:






Ricordando che la risicata maggioranza sarebbe venuta meno se solo un consigliere, nel rispetto del regolamento (e dei cittadini) avesse abbandonato la sala consiliare.

Voto in conflitto di interessi?
caccia all'intruso



Nessun commento:

Posta un commento